“Né terzi né primi, semplicemente inclusivi”

Questo il titolo del workshop inserito nel calendario degli eventi del Global Inclusion 2021 promosso dal Sole24ore, dal Comitato Global Inclusion-art.3 e da AIDP, l'associazione dei direttori del personale. Quale significato dare a questo titolo? Innanzitutto il Terzo settore non si percepisce come fenomeno marginale od emergenziale. Né vuole rinchiudersi in una prospettiva di autosufficienza, quasi che fosse migliore degli altri solo perché agisce per finalità civiche, solidaristiche e di utilità sociale. Ma, “semplicemente inclusivi” riassume e attualizza la missione di questo tempo: diventare protagonista di uno sviluppo non solo sostenibile ma anche inclusivo. Non a caso il filo rosso di Global Inclusion 2021 - L'orizzonte dell'equità – mette al centro l'inclusione culturale, sociale e lavorativa.

La missione dell'inclusione è messa in tensione da tre fattori: la completa attuazione della riforma del Terzo settore; il ruolo che le organizzazioni non profit riusciranno ad esercitare all'interno del PNRR; il peso dell'Italia nella realizzazione del “Social Economy Action Plan”.

Terzjus in video

Soci fondatori

Soci ordinari

Ricevi aggiornamenti,
news e approfondimenti sulle attività di Terzjus